Rimborso biglietto aereo

A chi non è mai successo di arrivare in aeroporto e di scoprire solo all’ultimo che il nostro volo, sì proprio il nostro volo, è stato cancellato? E di voler chiedere il rimborso del biglietto aereo?

E probabilmente erano settimane che aspettavi impaziente che arrivasse quel giorno per goderti finalmente la tanto desiderata vacanza o anche semplicemente un weekend alla scoperta di una nuova città, per cambiare un po’ l’aria dalla routine quotidiana.

Se ti è già capitato, sai bene come quel viaggio tanto sognato possa rapidamente trasformarsi in un vero e proprio incubo in grado di rovinarti definitivamente le vacanza o addirittura arrecare gravi danni, se ad esempio stai viaggiando per importanti questioni di lavoro.

Purtroppo le compagnia aeree, nonostante siano ben consapevoli dei loro obblighi nei confronti dei passeggeri nel caso in cui causino un disservizio a questi ultimi, non provvedono quasi mai ad offrire l’assistenza dovuta e, soprattutto, il rimborso previsto dalla legge.

Ed è così che, dalla passione di un team di legali esperti nonché viaggiatori frequenti, nasce VolanoRimborsi.it un servizio che fornisce assistenza legale completamente gratuita ai passeggeri in caso di disservizi aerei.

Ma quali sono i diritti del passeggero in caso di ritardo aereo, cancellazione o overbooking del proprio volo? E’ possibile richiedere un rimborso del biglietto o un risarcimento danni?

Se non sei a conoscenza dei diritti del viaggiatore di cui puoi avvalerti e della tutela garantita dalla normativa europea che stabilisce regole comuni in termini di assistenza e indennizzo in caso di disagio aereo, affidati al team di legali di VolanoRimborsi.it specializzati nel diritto dei trasporti
che si occuperà di risolvere gratuitamente il tuo caso.

Quali sono i casi in cui mi posso avvalere del servizio VolanoRimborsi.it?

Volo Cancellato:

In questo caso si ha diritto al risarcimento pecuniario, che varia a seconda della distanza del volo e della destinazione. Il viaggiatore che resta a terra ha diritto ad un rimborso per volo cancellato se inoltra richiesta entro due anni (tempistiche relative allo stato Italiano). La normativa prevede, infatti, che tutti i passeggeri abbiano diritto ad assistenza immediata da parte della compagnia aerea in questione e a un indennizzo volo monetario una volta tornati a casa.

L’importo del rimborso volo cancellato varia tra i 250 e i 600 euro in base alla tratta:

a. 250 euro per le tratte comunitarie e/o extracomunitarie fino a 1.500 km;

b. 400 euro per le tratte extracomunitarie tra i 1.500 ed i 3.500 km, e quelle intracomunitarie di lunghezza superiore ai 1.500 km;

c. 600 euro per le tratte extracomunitarie di lunghezza superiore ai 3.500 chilometri

N.B. Il passeggero non ha diritto al rimborso se:

a. è stato informato della cancellazione del volo:

  • con almeno due settimane di anticipo
  • 7 giorni prima purché venga offerta una tratta aerea alternativa che parta non più di 2 ore prima rispetto all’orario originario ed arrivi alla destinazione finale al massimo entro 4 ore dall’orario di arrivo inizialmente previsto;
  • meno di sette giorni prima, nel caso in cui venga proposto un volo alternativo che non parta più di un’ora prima e arrivi più di due ore dopo gli orari inizialmente previsti.

b. per maltempo, guasti o altre cause eccezionali

  • violente piogge, forte vento e bufere di neve che, impediscono la partenza del volo al fine di garantire la sicurezza dei viaggiatori e dell’equipaggio.
  • eventuali problemi a radar e strumentazioni aeree
  • sicurezza internazionale ed attentati terroristici
  • disastri ambientali

In questi casi, noi di VolanoRimborsi.it non possiamo aiutarti con la richiesta di rimborso, ma ti informiamo che sei comunque tutelato dalla legge e hai diritto a: riprotezione su un altro volo non appena possibile o ad una data successiva gradita, a seconda delle disponibilità di posti; rasferimento gratuito presso l’aeroporto di destinazione del passeggero nel caso di imbarco su un volo di riprotezione con destinazione diversa da quella inizialmente prenotata.

Ritardo Aereo:

E’ possibile ottenere la richiesta di rimborso, al verificarsi di determinate condizioni:

  • Ritardo di oltre 3 ore per voli comunitari con tratte superiori a 1500 km, 250€
  • Ritardo di oltre 3 ore per voli internazionale con tratte comprese fra i 1500 ed i 3500 km, 400€
  • Ritardo di oltre 4 ore per voli internazionali con tratte superiore a 3500 km, circa 600€

N.B. non è possibile avviare una pratica di rimborso in caso di ritardo aereo pari o inferiore a 2 ore.

Overbooking:

Nel caso in cui la compagnia aerea dovesse annunciare l’overbooking sul vostro volo, costringendo quindi qualche passeggero a restare a terra, che usufruirà del diritto al riposizionamento su un volo alternativo e ad un rimborso totale al biglietto:

  • € 250,00 per tratte pari o inferiori a 1500 km
  • € 400,00 per tratte dai 1500 ai 3500 km
  • € 600,00 per tratte superiori ai 3500 km

Come posso avviare la mia richiesta di rimborso del biglietto aereo?

VolanoRimborsi.it, tramite il proprio sito e la propria applicazione (disponibile per iOS e Android), ha reso semplicissimo per tutti i viaggiatori la procedura per la richiesta del proprio rimborso. Inserendo, in pochi click e semplici passaggi, i dati del volo e pochi altri dati personali è possibile creare la propria richiesta e ricevere entro 48h una risposta dai legali per sapere a che cosa si ha diritto.

 

Invia GRATIS la tua richiesta di rimborso – CLICCA QUI

 

Inoltre in qualsiasi momento sarà possibile consultare lo stato della propria pratica, e tenere quindi traccia dell’avanzamento della richiesta di rimborso. Affidatevi quindi al loro team di esperti per far gestire in maniera completamente gratuita e senza alcun stress la vostra pratica!

Infine, ultimi preziosi consigli che vi diamo per ottenere il vostro rimborso, e fornire il maggior numero di prove a supporto del vostro caso, vi consigliamo di:

  • Conservare tutti i titoli di viaggio (biglietti, scontrini che dimostrino la prolungata permanenza in aeroporto ed i costi sostenuti in tale occasione)
  • Fotografare il tabellone che attesta l’eventuale ritardo e la sua entità
  • Non firmare nulla senza aver prima letto attentamente.

Quindi ricordate che, per voli in ritardo, cancellati o imbarchi negati, tutte le compagnie aeree (low cost comprese) devono corrispondere da 250 a 600 euro di rimborso a prescindere dal prezzo pagato per il biglietto acquistato.

RICORDA: Gli onorari per l’attività dei nostri avvocati verranno corrisposti direttamente dalla compagnia aerea e non ti verrà richiesta alcuna somma di denaro.

Per maggiori informazioni su come presentare il vostro reclamo sul nostro sito e richiedere gratuitamente al nostro staff l’idoneità per il risarcimento, cliccate al seguente link https://volanorimborsi.it/faq.

 

Invia GRATIS la tua richiesta di rimborso – CLICCA QUI