Micronesia, un viaggio da sogno

La Micronesia è una subregione nell’Oceano Pacifico. È composto da diverse isole nella parte occidentale dell’Oceano Pacifico. Ci sono altre due regioni insulari nell’Oceania con le quali condivide la stessa storia culturale con la Polinesia e la Melanesia.

Lo stato federato di Micronesia è composto da oltre 2.000 isole. È composto da quattro principali gruppi di isole: Isole Caroline, Isole Gilbert, Isole Marshall e Isole Marianne. La maggior parte della Micronesia è costituita da un atollo corallino.

La Micronesia presenta un clima marino tropicale, quindi, puoi aspettarti una temperatura calda e umida tutto l’anno. Tuttavia, la stagione secca si svolge tra gennaio e giugno e la stagione delle piogge inizia a luglio, dove continua fino a dicembre.

Valuta: la valuta ufficiale della Micronesia è il dollaro statunitense.

Lingua ufficiale: la lingua ufficiale in Micronesia è l’inglese.

Aeroporto: L’aeroporto internazionale di Pohnpei ( arcipelago delle Caroline) è il principale aeroporto internazionale per i viaggi in Micronesia.

Disponibilità Wi-Fi: è possibile connettersi facilmente agli hotspot Wi-Fi gratuiti in hotel, resort e caffè in Micronesia. Tuttavia, la maggior parte delle connessioni Wi-Fi sono ancora lente.

Visto: I cittadini di Stati Uniti , Regno Unito , Australia , Canada e altri paesi dell’UE hanno bisogno solo di un passaporto valido e di un biglietto di ritorno per viaggiare in Micronesia, senza bisogno di visto. Per gli altri cittadini, è necessario contattare la sede locale dell’ambasciata per i dettagli sui requisiti di visto per i viaggi in Micronesia .

Guida: in Micronesia, guiderai sul lato destro della strada.

Patente di guida: È possibile utilizzare la patente di guida nazionale o il permesso di guida internazionale per guidare legalmente nelle principali città della Micronesia.

Criminalità: una volta la Micronesia era generalmente considerata come uno stato sicuro e amichevole. Ma i reati minori o gravi stanno aumentando rapidamente negli ultimi anni. Si consiglia pertanto a tutti i turisti di adottare le necessarie precauzioni di sicurezza.

Adattatori elettrici: Le prese elettriche in Micronesia sono alimentate da 120 volt e 60 Hertz usando entrambi i tipi di spina A o B. Utilizzare un adattatore elettrico se i dispositivi sono alimentati da un tipo di presa diverso.

Cibo in Micronesia

Cibo e cucina sono parte integrante della cultura della Micronesia. Ciò è dovuto al fatto che il cibo è servito in numerose feste importanti, rituali e altre celebrazioni cerimoniali. Anche se l’influenza europea e internazionale ha introdotto diversi alimenti importati in Micronesia, molti dei piatti tradizionali continuano ad essere serviti tutt’oggi.

Sakau è uno degli elementi più importanti della cucina della Micronesia. Viene anche indicato come kava nella maggior parte delle altre culture all’interno della regione. Si prepara battendo le radici dell’arbusto di pepe su una pietra piatta. Produce una bevanda molto potente e sedativa che è presente nella maggior parte delle feste.

Il breadfruit è un altro punto fermo della cucina della Micronesia. È usato dalla gente del posto per preparare una varietà di piatti. È più comunemente identificato per la sua consistenza di amido. Tra il modo comune in cui è incorporato nei piatti della Micronesia è la frittura, la cottura a vapore, la cottura al forno e la preparazione di un’insalata.

Prenota il tuo Hotel in Micronesia al miglior prezzo

Yam è molto diffuso in molte altre nazioni nell’Oceano Pacifico, non solo in Micronesia. In questo paese troverai una vasta gamma di varietà di yam. L’uso più comune dell0 yam nella cucina della Micronesia è koapnoair koakihr. Questo piatto è preparato macinando lo yam e cucendolo con latte di cocco.

Viaggio in Micronesia: principali destinazioni turistiche

Nan Madol: Questa città in rovina si trova vicino alla costa orientale dell’isola di Pohnpei. La città in rovina è costruita all’interno di una laguna ed è composta da numerose isole artificiali unite da una serie di canali. Il sito misura fino a 1,5 chilometri di lunghezza ed è racchiuso da mura di pietra.

Rovine di Leluh: Questo sito archeologico preistorico costituisce una città nell’isola di Lelu. I resti delle rovine fanno parte della civiltà sorta nel XIV-XV secolo, che rimase fino al XIX secolo e al tempo dei contatti europei.

Atollo di Pakin: Questo atollo nella costa nord-occidentale di Pohnpei è composto da circa 100 abitanti. E ‘popolarmente frequentato dai turisti per fare snorkeling e immersioni.

Flotta subacquea di Truk Lagoon: Questa è una delle attrazioni più importanti della Micronesia. Il sito fu una volta una formidabile base navale per i giapponesi durante la seconda guerra mondiale. Diverse navi da guerra rimangono nella zona fino ad oggi.

Le maggiori destinazioni in Micronesia sono:
– Kosrae – Voli per KosraeHotel a KosraeVolo + Hotel per Kosrae
– Pohnpei – Voli per PohnpeiHotel a PohnpeiVolo + Hotel per Pohnpei
– Truk – Voli per Truk
– Ulithi – Voli per Ulithi
– Yap – Voli per YapHotel a YapVolo + Hotel per Yap