10 cose da fare a Berlino

Berlino è diventata una metropoli moderna. Un luogo dove storia e stili di vita alla moda vanno di pari passo. Una bellissima città in cui il panorama delle strade è pieno di gente alla moda, arte, caffè e cultura che non troverai in nessun’altra parte del mondo.
È impossibile annoiarsi in questa città e dirai a te stesso che devi tornare per vedere tutto. Sotto troverai un elenco di 10 cose da vedere e fare che non puoi assolutamente perdere durante il tuo viaggio a Berlino.

1. Galleria del lato est

A 1.316 metri, la East Side Gallery è la parte più lunga e meglio conservata del Muro di Berlino.

I turisti si affollano qui, e con buone ragioni: è una visita obbligata se vieni a Berlino per la prima volta. Gli artisti locali hanno decorato il muro con graffiti colorati e, in alcuni punti, commoventi.

 

2. Bevi un “milchkaffee”

Questa è la versione berlinese di un caffè-latte, che viene servito in un grande bicchiere nei caffè all’aperto o nei bar alla moda. Potresti anche prenderne uno per andare e goderti una passeggiata lungo il fiume Sprea e le sue vedute sulla spettacolare Cattedrale di Berlino. Non è uno dei più famosi, ma sicuramente una delle migliori cose da fare a Berlino.

 

3. Unter den Linden

Unter den Linden è un lungo viale circondato da bellissimi alberi nel quartiere Mitte di Berlino. Questo è il cuore storico della città, quindi assicurati di sfruttare al meglio le attrazioni turistiche.

 

 

4. Goditi un classico “currywurst”

Questo piatto piuttosto particolare ma delizioso consiste in salsiccia di maiale condita con salsa di ketchup e curry. In genere viene servito come sandwich con alcune patatine sul lato. Questo mini-pasto è uno tra i più comuni a Berlino.

 

5. Visita il Museo Ebraico

Il Museo Ebraico è uno dei musei più commoventi di Berlino, che ti permette di scoprire 2000 anni di storia ebraica. Include un resoconto dell’Olocausto e di ciò che la popolazione ebraica ha vissuto durante la seconda guerra mondiale. Sicuramente lascerà un’impressione duratura.

 

6. Visita lo zoo

Il giardino zoologico e l’acquario sono lo zoo più visitato della Germania e il più visitato d’Europa. È la patria di oltre 14.000 specie di animali e uccelli. Lo zoo, aperto nel 1844, è anche al primo posto per un picnic. In una giornata piovosa, l’acquario è un luogo popolare da visitare, soprattutto se si viaggia con bambini.

 

7. Ammira la Porta di Brandeburgo

Brandenburger Tor è l’unica porta della città storica rimasta a Berlino, e oggi questo arco neoclassico è uno dei monumenti più noti in Germania. Si dice che il monumento simbolizzi la divisione di Berlino Est e Ovest e, dalla caduta del muro, un simbolo di una città unita.

 

8. Shopping al Kurfürstendamm e alla Friedrichstrasse

Queste strade sono un paradiso dello shopping e il luogo perfetto dove spendere soldi 😉 . Qui troverai moltissimi negozi delle più conosciute catene a livello mondiale e fantastiche boutique locali.

 

9. Visita la Bebelplatz

Bebelplatz è una delle piazze più belle della capitale tedesca. Ciò è dovuto sia agli edifici circostanti, sia al fatto che si trova direttamente sul sontuoso boulevard “Unter den Linden”. La piazza di forma rettangolare, completamente lastricata, che nel 1947 ha preso il suo nome da August Bebel, cofondatore della SPD (Partito Socialdemocratico tedesco), è sorta nel 1740 in seguito alla demolizione della vecchia fortezza cittadina di Berlino. La nuova piazza doveva divenire il centro del Forum Fridericianium progettato da Knobelsdorff, con teatro dell’opera, edificio dell’accademia e palazzo reale della città. Non è stato possibile, tuttavia, portare a termine la progettazione originale. Fino a questo momento è stato costruito solo l’edificio dell’opera (1741-43), e per tale motivo è stata denominata Opernplatz (Piazza dell’opera). Dietro l’opera, fino ad ora là collocata, a partire dal tardo XVIII secolo si trova la cattedrale cattolica di St. Hedwig (1747-73), sul lato occidentale è sorta la biblioteca reale denominata “Kommode” (comò) (1775-1780), che fa parte oggi dell’università Humboldt, e l’Alte Palais (Vecchio Palazzo) che viene altrettanto utilizzato dall’Università. Il 10 maggio 1933, tuttavia, Babelplatz è passata alla storia anche in modo inglorioso: qui ha avuto luogo il rogo dei libri dei nazionalsocialisti a causa del quale significative opere della letteratura mondiale, tra cui opere di autori come Heinrich e Thomas Mann, Erich Kästner, Stefan Zweig, Heinrich Heine, Karl Max o Kurt Tucholsky sono state gettate tra le fiamme. Un monumento sotterraneo di Micha Ullmann ricorda dal 1995 questo avvenimento. La biblioteca può essere ammirata anche dalla piazza attraverso un vetro posto nel pavimento della piazza.

 

10. Tempelhof

Quello che ora è un famoso parco pubblico era il leggendario aeroporto Tempelhof. L’aeroporto è stato ufficialmente chiuso nel 2008 e oggi è possibile correre, pedalare o addirittura pattinare sulla pista lunga 2,9 km.

 

 

Luoghi da visitare a Berlino

Acquistando la WelcomeCard Premium, potete saltare la fila in oltre 50 musei e utilizzare in modo illimitato i mezzi di trasporto pubblici di Berlino, compresi i trasferimenti da e verso l’aeroporto.

  • Pergamon Museum, un museo meraviglioso ricco di storia, oggi patrimonio Unesco, perfetto per gli amanti della storia dell’arte ma non solo
  • Neus Museum per chi è affascinato dalla storia egizia, dove è conservato il busto di Nefertiti, uno dei tesori più conosciuti dell’antico Egitto
  • Postdamer Platz, visitate il bellissimo e futuristico Sony Center
  • Bundestag (Palazzo del Reichstag costruito nel 1894, noto per la sua bellissima cupola in vetro ultra moderna costruita da Norman Foster e capace di regalare uno sguardo su tutta la città), la sede del parlamento tedesco (cercate di prenotare qualche tempo prima, altrimenti rischi di vederlo solo dall’esterno)
  • Memoriale dell’Olocausto, dedicato a tutti gli ebrei morti in Europa
  • Castello di Charlottenburg, il bellissimo palazzo storico più grande rimasto ad oggi a Berlino, antica residenza estiva della famiglia reale prussiana. Oggi è possibile visitare le sale e assistere a un concerto di musica classica con brani di autori come Mozart e Bach seguiti da musicisti professionisti
  • Gedächtniskirche, o chiesa della commemorazione Kaiser Wilhelm, rimasta con i buchi delle pallottole e ricostruita in stile ultra moderno al suo fianco, a rappresentare ancora oggi il centro simbolico di Berlino ovest divenendo, oltre che una chiesa, un monumento che celebra la pace e la riconciliazione
  • Friedrichshain, il quartiere universitario un po’ hipster pieno di locali alternativi e posti in cui si serve il brunch